Calendario eventi

Agosto 2020
L M M G V S D
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Nessun evento

5G Aspetti socio-economici e tecnologici. Innovazione e opportunità

  • Visite: 347
L'ANUTEI, in collaborazione con altre associazioni professionali e d'impresa, ha organizzato e promosso un evento on line sull'attualissimo argomento relativo alle reti mobili 5G e di come queste tecnologie influenzeranno lo sviluppo dei mercati verticali ed il ruolo dell'innovazione. 
Link al sito del seminario gratuito che si terrà il 4 giugno 2020 alle ore 9.30 in diretta online:
Nella pagina si trova  il link dove è possibile registrarsi con la propria email.
In particolare si discuterà dell’impatto socio-economico del 5G e del ruolo nell’industria con particolare riferimento ai settori Smart Land e Satellite.
Verranno inoltre esaminate, sulla base delle normative tecniche, le evidenze scientifiche relative alla sicurezza delle trasmissioni radio.
 
Apertura lavori e moderatore 
Ing. Giovanni Gasbarrone
Vice Presidente ANUTEI

Seminario sul tema "Cyber Security e Artificial Intelligence: sfide e opportunità per le PMI"

  • Visite: 612
ANUTEI partecipa ad un seminario  sul tema CYBER SECURITYE & ARTIFICIAL INTELLIGENCE che si terrà il 28 febbraio h 9:30 presso la sede Ordine degli Ingegneri in Piazza della Repubblica 59 Roma.
Il seminario, organizzato dal nostro socio ing Gasbarrone Giovanni vedrà la presenza di relatori proveniente dal mondo dell'industria, start up  e associazione reti d'impresa.
La Rete d'impresa collabora con 4 Istituti Universitari ed organismi di ricerca: CNR IAC, La Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre. La Rete opera nei settori Aerospazio e difesa, Sicurezza del territorio, UAV, Radar, Difesa Elettronica, Simulazione di volo, IOT, AI, Smart Farming, Smart City, Elettromedicali, Realtà Virtuale ed Aumentata, Cyber Security.
il programma è in allegato e l'iscrizione è disponibile al link http://old.ording.roma.it/prenotaseminario.aspx?id=2408
 
Verrà  presentato il Perimetro Cyber & Data Protection nell'Internet Of Things e le applicazioni dell' Intelligenza artificiale.
In questo ambito assume un ruolo fondamentale l'evoluzione delle architetture TLC  verso il 5G. Infatti lla sicurezza delle reti di TLC incide sulla resilienza  delle infrastrutture critiche.
Il 5G non rappresenta di per sé una criticità per la cyber security, ma grazie ai nuovi standard che tengono conto della aspetti di sicurezza in via di implementazione, contribuisce a costruire infrastrutture resilienti per i mercati verticali, quali Smart City, E-health,  Trasporti, in sinergia con le nuove architetture di rete di telecomunicazioni (fondate su Cloud, e virtualizzazione SDN, NFV).
 
Il seminario per i contenuti professionali di aggiornamento è rivolto anche agli Ufficiali Ingegneri iscritti all' ANUTEI e all' Ordine degli Ingegneri.

5G e salute, facciamo chiarezza

  • Visite: 326
La scarsa conoscenza delle nuove tecnologie, specialmente quelle delle comunicazioni radiomobili, può suscitare paure ingiustificate in questi momenti difficili dovuti alla pandemia del COVID-19.
Il mese scorso sono state emesse nuove linee guida rilasciate dalla commissione ICNIRP (International Commission on Non‐Ionizing Radiation Protection), un organismo internazionale indipendente, per garantire l’assenza di rischi di danni alle persone, derivanti dall’esposizione ai campi elettromagnetici generati per il servizio delle reti mobili, incluso il 5G.
Su questo tema si terrà entro il mese di maggio un seminario "on line", organizzato dal  nostro Vicepresidente ing. Giovanni Gasbarrone, come riedizione di quello già organizzato nell'ambito dell'Ordine Ingegneri di Roma il 18 marzo u.s..
Appena pubblicata l'agenda ne sarà data notizia per consentire la partecipazione dei soci ANUTEI interessati".

Difesa Collettiva: il Segretariato Generale della Difesa/DNA - 27 gennaio 2020

  • Visite: 445

Si è tenuto, a Palazzo Guidoni nella Sala conferenze “Caccia Dominioni”, il settimo convegno sulla Difesa Collettiva dedicato al Segretariato Generale della Difesa/Direzione Nazionale Armamenti.

Un evento inclusivo, che rende partecipi i cittadini e fa conoscere il valore e la complessità di queste strutture per la Difesa Collettiva:

"Il Segretariato Generale della Difesa/DNA è una componente fondamentale della Difesa, dalla forte connotazione interforze, inserita perfettamente nel Sistema Paese Italia. Svolge un ruolo importante che contribuisce al processo di trasformazione e aggiornamento delle Forze armate e afferma, nello scenario internazionale, la competitività del Paese in un settore strategico come quello dell’industria della Difesa”.

È quanto ha detto il Sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo.

“In questo scenario - ha detto il Generale Falsaperna, - è innegabile che per restare al passo coi tempi sulle competenze tecniche oggi più che mai sia necessario favorire la predisposizione all’innovazione. Sulle competenze amministrative, diventa ineludibile la ricerca costante dei miglioramenti dei processi amministrativi attraverso un ripensamento delle strutture e procedure esistenti, anche al fine di adeguarsi alle più recenti norme introdotte dal legislatore”.

Hanno partecipato in rappresentanza di ANUTEI, l'ing Giovanni Gasbarrone e il Col. ing Salvatore Massimo Catalano.

Pagina dedicata all'evento -  sito del Ministero  Difesa

http://www.difesa.it/Primo_Piano/Pagine/difesa_collettiva_uomo_tecnologia_innovazione_al_servizio_del_paese.aspx

Partecipazione di ANUTEI al Cybersecurity Summit

  • Visite: 511
La conferenza si svolgerà a Roma il giorno 14 maggio 2020 alle ore 8:30, nel prestigioso Centro Congressi Fontana di Trevi (http://www.roma-eventi.com/ita/fontana-di-trevi/index.html) ed è rivolta a dirigenti dell'Industria, della Pubblica Amministrazione e della Difesa (parteciperà il Sottosegretario di Stato On. Tofalo).  
Pagina web di collegamento al sito ANUTEI  che patrocina l'evento.
Per ANUTEI parteciperà l'ing. Giovanni Gasbarrone che presiederà la sessione plenaria pomeridiana.
14.30 - 15.30
SESSIONE PLENARIA 4 – NEXT GENERATION IOT: COLLEGARE E GESTIRE IN MODO SICURO UN MONDO DI DEVICE 5G-READY
Quale sicurezza servirà in un mondo di oggetti 5G enabled. Il ruolo degli standard, come aiuteranno a incrementare la resilienza delle infrastrutture critiche. L’impatto del 5G sull’ “insicurezza degli oggetti”. Come predisporre una IoT Security che parta dal singolo componente e arrivi al sistema integrato, abilitando una raccolta ed un’elaborazione sicura dei dati. Con gli Esperti di questa Sessione, affronteremo lo stato dell’arte e le misure disponibili oggi per fronteggiare le nuove minacce. Chaired by: Elena Vaciago, Associate Research Manager, The Innovation Group e Giovanni Gasbarrone,  Vicepresidente, ANUTEI

L’economia globale dipende sempre di più dal Digitale, ma Internet, il software e le infrastrutture ICT sono fragili, vulnerabili anche ad attacchi di semplice attuazione. C’è il rischio che una diffusa mancanza di Trust, legata all’escalation delle minacce, inibisca in futuro la crescita del mercato Digitale oltre che dell’economia nel suo complesso. Durante il “CYBERSECURITY SUMMIT 2020” del prossimo 26 marzo 2020 a Roma, The Innovation Group farà luce sul livello di maturità della Cybersecurity raggiunto nelle organizzazioni italiane presentando la Survey “Cyber Risk Management 2020”. Quest’anno è stato valutato: come cambia il ruolo del CISO; il programma per la Cybersecurity e sua efficacia; aspetti legati all’organizzazione, misurazione e reporting al top management; adeguamento al GDPR; sicurezza degli ambienti OT.

La partecipazione al “CYBERSECURITY SUMMIT 2020” delle Istituzioni che si occupano della Cyber Defense nazionale e dei migliori Esperti italiani e internazionali, crea un’occasione unica di scambio di esperienze e di networking, per approfondire le esigenze emergenti di sicurezza, il nuovo panorama delle minacce, e per comprendere come abilitare un utilizzo più sicuro degli ambienti impattati dalle innovazioni digitali quali cloud, mobile, IoT, Industria 4.0, intelligenza artificiale.

Tavola Rotonda: "Perimetro Cyber & Data Protection nell'Internet Of Things"

  • Visite: 553

Nello scenario attuale in cui la vita economica e sociale sono sempre più dipendenti dalla digitalizzazione, la storica bassa diffusione della cultura della cyber security in Italia non costituisce più l’unica seria problematica legata alla minaccia cibernetica, sempre più sofisticata e pervasiva.

Lo sviluppo innovativo e tecnologico pone infatti sfide al sistema-Paese, che deve incrementare la protezione delle infrastrutture critiche e delle attività di cittadini e imprese, in un contesto sempre più interconnesso e interdipendente grazie alla diffusione dell’intelligenza artificiale, del 5G e dell’Internet of Things.

Il perimetro di sicurezza nazionale cibernetica – misura recentemente varata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – mira ad assicurare un livello elevato di sicurezza delle reti, dei sistemi informativi e dei servizi informatici delle amministrazioni pubbliche, degli enti e degli operatori nazionali, pubblici e privati.

Lo corso 28 novembre si è tenuta una TAVOLA ROTONDA su temi fondamentali quali: Perimetro cyber, quali minacce cibernetiche incombono sui sistemi nazionali e in particolare su quello italiano? Quali strategie consentiranno di gestire meglio questi rischi? Con quale coinvolgimento di aziende e privati? Quali opportunità si delineano?

Moderatore: Giovanni Gasbarrone,  Socio, ANUTEI

Hanno partecipato:

Leandro Aglieri, Presidente, Cloud for Defence
Vittorio Baiocco, Responsabile Sicurezza ICT e Team SOC, Inail
Guido Bertoni
, Co-founder and CEO, Security Pattern
Gregorio d’Agostino, Knowledge Exchange Officer, ENEA
Antonio Mauro, Chief Cyber Protection Officer , DeepCyber – Member of the Cybersecurity Task Force of the Strategic Forum, European Commission
Fulvio Sarzana di S. Ippolito, Avvocato, Studio Legale Sarzana e Associati

Una sintesi degli  interventi è disponibile nei seguenti articoli:

Alla sessione hanno partecipato anche  Dirigenti Militari della Difesa su invito personale (CASD e Teledife) 

Ulteriori informazioni i sono disponibili sul sito: http://www.iothingsrome.com/